Pasta alla Norma

Voglia d’estate, di sole, di mare..profumo di basilico fresco e di sugo al pomodoro che cuoce lentamente..ma quando arrivano le vacanze??

Anche se è solo maggio e le vacanze sono lontane, vi propongo una facilissima ricetta, un grande classico della cucina siciliana: la pasta alla Norma. E come potevo non pubblicare una ricetta così avendo una super mamma e una super nonna siciliane??

INGREDIENTI (per 4 persone):

320 gr di pasta corta (pennette o sedanini)

1 latta di polpa di pomodoro

2 mozzarelle

1 melanzana lunga

basilico fresco

aglio, olio, sale e un cucchiaino di zucchero

PROCEDIMENTO:

Mettete sul fuoco l’acqua per la pasta. In una padella versare un po’ d’olio e ggiungere uno spicchio d’aglio sbucciato, infilzandolo con uno stuzzicadenti per poterlo poi togliere facilmente. Fate profumare l’olio e poi eliminate l’aglio. Versare in padella la polpa di pomdoro ed aggiungere un cucchiaino di zucchero, per togliere l’acidità; far cuocere a fuoco basso finchè la polpa sarà ben disfatta. Se necessario schiacciare i pezzetti di pomodoro rimasti interi aiutandosi con una forchetta. Unire al pomodoro il basilico fresco e un pizzico di sale. Lavare ed asciugare la melanzana e tagliarla a tocchetti. In una padella versare un filo d’olio ed aggiungere la melanzana. Far cuocere finchè i tocchetti risultano morbidi, aggiungendo se necessario di tanto in tanto un po’ di acqua di cottura della pasta (evitando così di aggiungere troppo olio e rendere la pasta pesante). Nel frattempo mettere in cottura la pasta.

Quando le melanzane saranno pronte, unirle al sugo di pomodoro al basilico. Tagliare a dadini le mozzarelle e solamente all’ultimo unirle al sugo. Scolare la pasta un pochino al dente ed aggiungerla al condimento. Quando la mozzarella inizierà a filare, servire subito, ben calda.

Vino consigliato: va benissimo un bianco fruttato, fresco, perchè no, siciliano. Un inzolia o ansonica, anche catarratto. Io e Alessandro, sperimentando questa ricetta per la prima volta l’estate scorsa a Pantelleria, nel nostro dammuso preso in affitto, abbiamo degustato un “Colomba Platino” Duca di Salaparuta, inzolia 100% – 12,5% vol.

PASTA ALLA NORMA

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...