Tiramisù al the verde

Se siete andati almeno una volta in un ristorante giapponese, sicuramente avrete trovato tra le proposte di dessert il tiramisù al the verde. Io l’ho assaggiato per la prima volta al Wen di Vergiate (VA): delicatissimo e un po’ diverso dal solito! Se non siete mai stati in questo ristorante (c’è anche a Gallarate), ve lo consiglio vivamente: presentazione dei piatti superba, ambiente raffinato, sushi ottimo…e per finire..la scelta del dessert avviene a vassoio. Il cameriere vi porterà al tavolo un vassoio con i dolci che hanno in carta..così da poterli vedere dal vivo prima di sceglierli…fantastico!

Ecco la mia ricetta del tiramisù al the verde.

DSC_0244 - Copia

COSA VI OCCORRE (per 4 monoporzioni):

  • 250 gr di mascarpone
  • 8 savoiardi
  • 1 bicchierino di rum bianco
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 2 cucchiai e mezzo di zucchero di canna
  • 1 tazza di the verde (meglio se avete quello in foglie)
  • 2 cucchiaini di polvere di the verde
  • 4 lamponi
  • riccioli di cioccolato bianco

COME DOVETE PROCEDERE:

Iniziate mettendo sul fuoco un pentolino con dell’acqua per fare il the verde. Appena bolle, mettete 2 cucchiaini (o 2 bustine) in infusione per una decina di minuti. Lasciate poi intiepidire e zuccherate con mezzo cucchiaio di zucchero.

Lavorate il mascarpone con il tuorlo d’uovo e 2 cucchiai di zucchero di canna. Aggiungete il bicchierino di rum ed un pochino di the, amalgamandolo per bene.

Tagliate i savoiardi a metà, per far sì che stiano nelle coppette monoporzione. Inzuppateli per qualche secondo per lato nel the verde intiepidito e ponetene 1 in ogni coppetta, formando il primo strato. Coprite con il mascarpone e successivamente formate un secondo strato, sempre alternando savoiardi e mascarpone.

Finite spolverando la superficie con del the in polvere (semplicemente sminuzzando le foglie oppure aprendo 2 bustine di the), decorate con un lampone e i riccioli di cioccolato bianco.

DSC_0258

DSC_0251

Annunci

9 pensieri su “Tiramisù al the verde

  1. Mi ricordo ancora la tua faccia appena hai visto questo dolce al ristorante giapponese 🙂 aspetto di assaggiare la tua versione che sarà di certo ottima!

    • Grazie!!! In realtà voglio riprovare a farlo, dandogli un po’ più di carattere, magari cercato di fare un the più concentrato, così che il sapore sia più deciso. Però diciamo che come prima prova non era niente male 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...