Tranci di salmone al sesamo e salsa di soia

In verità sarebbe stato meglio cucinare questa ricetta al bbq…ma non essendo ancora stagione ci siamo accontentati della piastra appoggiata sul fornello di casa! E’ riuscita comunque benissimo, ha un gusto piacevolmente agrodolce e ricorda certamente i sapori orientali.

INGREDIENTI (per 4 persone):

4 tranci di salmone

2 cucchiai di senape di Digione

3 cucchiai di zucchero di canna

2 cucchiai di salsa di soia

1 cucchiaio di olio di semi

1 cucchiaio di acqua

1 cucchiaino di semi di sesamo tostati

sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Mescolare in una ciotola la senape, lo zucchero, la salsa di soia, l’olio e l’acqua.

Nel frattempo scaldate bene la piastra sul fuoco. Lavare bene i tranci di salmone, asciugarli e poi spennellarli di olio da entrambi i lati. Aggiungere sale e pepe.

Mettere il pesce in padella, spennellarlo con il composto di senape e cuocere per 5 minuti circa per ogni lato.

Far tostare i semi di sesamo in una padellina antiaderente per qualche minuto.

Infine, cospargere i tranci di salmone con i semi tostati e servire ben caldo.

Io ho servito questo piatto con un contorno di piselli e mais passati in padella per qualche minuto con una noce di burro, sale e pepe.

DSC_0465

Tranci di salmone al sesamo e salsa di soia

Annunci

Branzino al sale

Ecco un modo classico ma allo stesso tempo alternativo per cucinare il pesce in modo leggero. Siete stufi del solito cartoccio?? Provate la cottura al sale: insaporisce il pesce e lo rende molto profumato.

INGREDIENTI (per 2 persone):

2 branzini (o anche orate)

1,5 kg di sale grosso

qualche rametto di rosmarino

olio extra vergine d’oliva

PROCEDIMENTO:

Lavate e squamate i pesci: fate attenzione ad eliminare bene le tracce di sangue vicino alla testa; tagliare le pinne sotto la pancia e sul dorso dei branzini. Asciugate ben bene i pesci con carta assorbente.

Disponete uno strato di sale grosso sul fondo di una pirofila e adagiateci i branzini. Mettete qualche rametto di rosmarino nella pancia dei pesci e, a piacere, anche altre erbe aromatiche come timo o maggiorana.

Ricoprite completamente i pesci con il restante sale.

Infornate a 200°C per circa 20-25 minuti. Aiutandovi con un cucchiaio, rompete la crosta di sale e servite il pesce ben caldo.

Vino consigliato: per chi come me adora pasteggiare a bollicine, è perfetto un Prosecco Valdobbiandene oppure un Franciacorta Metodo Classico. In alternativa, vi consiglio un bianco fermo, minerale, ottimo con il pesce: un Lugana o anche un Verdicchio dei Castelli di Jesi.

Trancio di salmone alle erbe aromatiche con purea di ceci

Potrebbe sembrare un piatto “da dieta”…ma vi assicuro che è decisamente gustoso e raffinato!

INGREDIENTI (per 4 persone):

4 tranci di salmone fresco

1 confezione di ceci già cotti

erbe aromatiche (timo, salvia e rosmarino)

sale q.b.

olio q.b.

PROCEDIMENTO:

Aiutandosi con un pennellino o con un pezzo di carta assorbente ungere una piastra, metterla sul fuoco equando sarà ben calda, adagiare i tranci di salmone dalla parte della pelle.

Ridurre le erbe aromatiche in trito e cospargere il salmone con la salvia, il rosmarino e il timo. Salare e – delicatamente – rigirare i tranci per ultimare la cottura. Controllare che il pesce sia ben cotto anche all’interno prima di toglierlo dal fuoco. In una padella versare un filo d’olio e qualche ago di rosmarino, aggiungere i ceci scolati della loro acqua e farli cuocere per circa 7 minuti. Regolare di sale. Una volta caldi, passarli con il frullatore ad immersione, fino ad ottenere un purè cremoso.

Servire i tranci di salmone sul letto di purea di ceci e decorare con del rosmarino fresco.

Vino consigliato: data la consistenza piuttosto grassa del salmone, va benissimo anche un rosso giovane, fresco, non invecchiato in botte, come ad esempio un Lambrusco oppure un Rosso Piceno; in alternativa, soprattutto d’estate, consiglio un rosato, servito fresco, alla giusta temperatura.

TRANCIO DI SALMONE ALLE ERBE AROMATICHE CON PUREA DI CECI